Rispondere perfettamente alle richieste del mercato senza danneggiare l’ambiente

Caratteristiche meccaniche

Trazione, modulo elastico, coefficiente di attrito, meccanica della frattura e creep

Materiali polimerici

Contenuto degli additivi, uso dello spettrofotometro e del gascromatografo

Lettura codici a barre

Rilievi colorimetrici su prodotti stampati

Invecchiamenti accelerati

Cicli termici e prove di saldabilità su film plastici

Laboratorio interno
di ricerca

Le nostre ricerche riguardano sia la composizione chimica delle materie prima sia la grafica del prodotto finito. I tecnici del nostro laboratorio interno studiano quali sono i materiali più opportuni per ogni pack, tenendo conto di fattori come l’effetto barriera o la macchinabilità.

%

Nuovi materiali 

%

Test superati

%

Investimenti in nuove tecnologie

Consulenza in tutte le fasi

In base alle esigenze del cliente, possiamo creare packaging completamente nuovi o eseguire lavori di restyling del pack esistente

Tracciabilità e sicurezza

Per essere sempre certi della qualità di ciò che produciamo, applichiamo un consolidato sistema di tracciabilità e controllo.

ASSO DEF_page-0001

Fondo per la Crescita Sostenibile –Bando “HORIZON 2020” PON I&C 2014-2020, di cui al D.M. 1 giugno 2016.  Prog. n. F/050337/00/X32

Alla Bioplast il 17/10/2017 sono state concesse le agevolazioni previste all'articolo 6 del Decreto 1 giugno 2016, a valere sull'Asse 1, azione 1.1.3. del Programma Operativo Nazionale «Imprese e Competitività» 2014- 2020 FESR, a valere sul Fondo per la crescita sostenibile, per la realizzazione del progetto di ricerca e sviluppo concernente «ASSO Attivazione Superficiale Substrati Stampa Ottimizzata», individuato con il numero F/050337/00/X3. Il progetto ASSO si propone di rispondere alle domande di sostenibilità e riduzione dell’impatto ambientale nel packaging alimentare che vengono oggi poste da una platea di consumatori sempre più attenta ed esigente, attraverso un migliore utilizzo dei materiali per la produzione oggi disponibili ed il possibile utilizzo di nuovi. Esigenza che da una parte spinge allo sviluppo di prodotti compostabili (per la riduzione dei rifiuti che oggi ammontano a 2 miliardi di tonnellate all’anno) e dall’altra alla modifica dei processi e delle materie prime finalizzate alla riduzione dell’impronta sull’ambiente.

TARGA BIOPLAST PITROCH_page-0001

Contratto di Sviluppo CDS000409 ‘Quality Pack’

La Bioplast Srl è soggetto proponente del Contratto di Sviluppo CDS000409 ‘Quality Pack’, sottoscritto in data 06/06/2017 con Invitalia spa, in concerto con altre 4 aziende operanti nel settore degli imballaggi per prodotti alimentari. In virtù di tale programma l’azienda intende realizzare un progetto cofinanziato dall’Unione Europea nell’ambito del PON Imprese e Competitività 2014-2020 FESR- Asse III (PON IC). L’investimento verte sull’ampliamento della struttura produttiva e l’aumento della capacità produttiva. L’investimento, concluso a marzo 2022, prevede un totale ammesso alle agevolazioni è di euro 14.118.772,90 a fronte del quale è stato riconosciuto un sostegno finanziario pari a  10.546.686,00 euro, di cui 4.687.416,00 euro a titolo di contributo in conto impianti e 5.859.270,00 euro a titolo di finanziamento agevolato.

BIOLINE, BIOpolimeri modificati per la realizzazione di una LINEa di innovativi prodotti (ARS01_01032), si propone di sviluppare nuovi materiali plastici progettati per la realizzazione di prodotti innovativi, prevalentemente per il settore del packaging, che siano compostabili e caratterizzati da specifiche proprietà funzionali, tra le quali l’elevata proprietà barriera. Le soluzioni studiate saranno, accumunate dall’uso combinato di carta, come materiale prevalente, e materiale plastico, senza che ciò comprometta le caratteristiche di compostabilità/riciclabilità del prodotto finito.

Finalità. Il progetto ha la finalità di dimostrare la multi-valorizzazione di materiali plastici di bio-derivazione e compostabili, per la realizzazione di imballaggi ad elevato contenuto innovativo e ridotto impatto ambientale. Il progetto mira a dimostrare la valenza tecnica e commerciale dei processi tecnologici e dei manufatti sviluppati anche secondo le logiche della multi-valorizzazione dei risultati della ricerca, evidenziando i benefici non solo in termini economici, ma anche sociali ed ambientali con particolare riferimento alla semplificazione della gestione del fine vita dei prodotti ed alla valorizzazione degli scarti.

Risorse finanziarie. Il progetto è finanziato dal PON Ricerca e Innovazione 2014-2020 nell’ambito dell’Asse II - Azione Cluster (II.2), nelle 12 aree di specializzazione, in particolare nell’area di specializzazione “Chimica Verde”. 

Agevolazione concessa Euro 3.727.150,00 ai seguenti soggetti beneficiari:

  • Antonio Sada & Figli S.p.A.
  • Bioplast S.r.l.
  • CRdC Tecnologie S.c.a.r.l.
  • Sada Packaging S.r.l.
  • Sifim S.r.l.
  • Università degli Studi Roma Tre 

Link sito PON RICERCA: www.ponricerca.gov.it

 

Progetto Horizon: “Frozen Packaging Biocompost per prodotti dolciari biologici (ad elevata percentuale di frutta senza zuccheri aggiunti)”.

Progetto: F200087/01/X45 – CUP: B41B20000340005. Nell’ambito del DM 5 maggio 2018 la Bioplast srl ha presentato un progetto di Ricerca e Sviluppo in cui si propone di realizzare soluzioni tecnologiche innovative ed ecosostenibili per la realizzazione di nuovi packaging flessibili biocompostabili per alimenti, idonei alla surgelazione e al riempimento a caldo.