Nuova vita alle pellicole che “sfilano” per l’alta moda

Luccichii, bagliori e riflessi argentati hano caratterizzato la sfilata di alta moda dello stilista Gianni Molaro. A Napoli è stata presentata la nuova collezione di abiti da sposa dello stilista campano in una scenografica da “Guerre Stellari” dove il film, quello plastico, prodotto dalla Bioplast e, sapientemente utilizzato da esperti scenografi, ha creato quell’ambiente ricercato e di suspance voluto da Molaro. A dimostrazione che il film scarto di produzione può essere riutilizzato anche in altri settori dando una vita utile al materiale prodotto e salvaguardando la natura dalla realizzazione di ulteriori materie.

«Siamo molto attenti alle politiche green nella nostra azienda  afferma Susy Gambardella, tra i vertici della storica azienda nocerina – dalla lavorazione delle materie prime sino alle attività sociali nelle quali siamo fortemente impegnati, proviamo a determinare un cambiamente di rotta verso una maggiore sensibilità e tutela della natura a garanzia e salvaguardia della stessa natura e delle future generazioni che vivranno il nostro Pianeta».

Sullo sfondo la scenografia creata con le pellicole plastiche Bioplast

Lo stilista Gianni Molaro durante la sfilata di abiti da sposa