IL VALORE DELL’INNOVAZIONE


Bioplast produce packaging stampato e sacchetti biodegradabili, incentrando i suoi punti di forza sull’elevata qualità di stampa, di prodotto e di processo, su una gestione ispirata alla difesa dell’ambiente, sul rispetto delle norme alimentari.

Il packaging industriale è realizzato studiando soluzioni su misura dal punto di vista della stampa, delle tipologie di polimeri impiegati e dei servizi offerti, per rispondere alle diverse esigenze della clientela.

Bioplast colora l’imballaggio flessibile con stampe in flessografia fino a 10 colori, assicurando risultati qualitativi eccezionali grazie a livelli di altissima precisione e contribuendo a massimizzare l’appeal dei prodotti con un packaging seduttivo, capace di indirizzare le scelte dei consumatori.

UNA STORIA PROIETTATA AL FUTURO


Foto-operaio-web

 

Bioplast Storia_1W

 

Bioplast Storia_2W

 Fondata nel 1990, l’azienda è il risultato di uno sviluppo focalizzato all’innovazione derivante da investimenti costanti in tecnologie avanzate, dall’implementazione della filosofia del miglioramento continuo e dalla ricerca di materiali sempre più performanti.

L’esperienza trentennale della famiglia di Gerardo Gambardella ed i riscontri ottenuti hanno permesso a Bioplast di acquisire, tra i propri clienti, importanti brand del mercato italiano ed internazionale, in particolare nei settori pastaio, caseario, quarta gamma, dolciario e della torrefazione.

 

Per saperne di più

Di cosa parliamo, quando parliamo di fabbrica, o più esattamente di industria?

Di operai, ingegneri, tecnici, manager, insomma di persone. E di spazi densi di intelligenza e di socialità, uniti da un’anima. Protagonisti, gli uomini e le donne di un impresa come Bioplast, che ha robuste radici nocerine e una cultura internazionale che, fin dal momento della sua nascita, è stata tesa all’innovazione attraverso costanti investimenti in Ricerca & Sviluppo.

Con lo sguardo proiettato al futuro, ricordiamo le tappe salienti della storia di un’azienda nata 25 anni fa dal sogno del suo fondatore, Gerardo Gambardella, attuale Amministratore, che diede alla sua giovane impresa il nome Bioplast, già motivato dal raggiungere un obiettivo ambizioso, la produzione delle bioplastiche. In quegli anni, parlare di bioplastiche equivaleva a posizionarsi al limite tra realtà e fantasia, ma la lungimiranza di quell’uomo, a partire dal lontano 1985, ha reso Bioplast un’azienda oggi leader nel segmento degli imballaggi flessibili.

Nel 2000, con la costruzione del primo polo produttivo quel sogno inizia a prendere forma, attraverso l’acquisizione di alcune linee di estrusione e taglierine. Il 2004 è un anno fondamentale per l’azienda,  che, grazie all’attivazione di 4 linee di produzione, fa il suo ingresso nel settore food.

Nel 2009, incrementa la capacità produttiva con l’inserimento di altre linee e raggiunge nuovi traguardi in termini di standard qualitativi, ricevendo il primo riconoscimento nazionale per la I&T.

Nel 2011, Bioplast ottiene il certificato BRC grado A ed il certificato di attestazione qualità di stampa in alta risoluzione, da parte dei due maggiori produttori grafici al mondo.

Ad oggi, Bioplast continua ad investire in capitale produttivo, ma soprattutto in capitale umano, e, dinanzi a quella che molti definiscono la terza rivoluzione industriale dal dopoguerra, seguita ad innovare in maniera coerente con quello che è il suo motto di sempre:

Orientiamo il business nel segno dell’innovazione…

La storia della nostra azienda fonda le sue radici nella coniugazione del lavoro con la passione di chi ogni giorno si pone la mission di rendere l’imballaggio flessibile sempre più ecosostenibile e al servizio delle esigenze dei consumatori.

La fabbrica non può guardare solo all'indice dei profitti. Deve distribuire ricchezza, cultura, servizi, democrazia. Io penso la fabbrica per l'uomo, non l'uomo per la fabbrica. (Adriano Olivetti)

La filosofia aziendale di Bioplast si ispira alla cultura imprenditoriale tradizionale che vede
l’imprenditore al fianco dei suoi operai, condividendo il lavoro, il sacrificio ed il risultato.