11 Settembre 2001/2021: per non dimenticare

L’11 settembre 2011 2996 uomini, donne e bambini persero la vita nell’attentato alle Torri Gemelle di New York. A vent’anni esatti da quella tragedia che ha cambiato la vita di tutti noi, vogliamo lanciare un messaggio di pace, solidarietà e speranza con le parole del poeta italiano Mario Luzi. 

 

Dimettete la vostra alterigia
sorelle di opulenza
gemelle di dominanza,
cessate di torreggiare
nel lutto e nel compianto
dopo il crollo e la voragine,
dopo lo scempio.
Vi ha una fede sanguinosa
in un attimo
ridotte a niente.
Sia umile e dolente,
non sia furibondo
lo strazio dell’ecatombe.

Si sono mescolati
in quella frenesia di morte
dell’estremo affronto i sangui,
l’arabo, l’ebreo,
il cristiano, l’indio.
E ora vi richiamerà
qualcuno ai vostri fasti.
Risorgete, risorgete,
non più torri, ma steli,
gigli di preghiera.
Avvenga per desiderio
di pace. Di pace vera.

Mario Luzi